Colpo di fuoco batterico


Il ritrovamento nel 2004 di un focolaio diErwinia amylovora in due “pereti” della provincia di Brescia aveva destato non poche preoccupazioni sul pericolo di diffusione della malattia nel territorio circostante.

Le misure messe in atto dal Servizio fitosanitario regionale nel primo anno si sono dimostrate efficaci anche nel tempo per contenere la malattia.

Anche nel 2006 non sono state trovate nuove piante infette, situazione che lascia sempre più ben sperare in una estinzione del focolaio e al rientro delle preoccupazioni iniziali di diffusione della malattia nell’area.

Si raccomanda comunque di prestare sempre attenzione alla eventuale comparsa dei sintomi attribuibili alla batteriosi e di avvisare immediatamente i tecnici del Consorzio di Difesa di Brescia o gli ispettori del S. F.

colpo_fuoco